La RESISTENZA PSICOLOGICA e la MAGIA DELL'ABBANDONO


Vi è un aspetto che accomuna le persone che si sottopongono ai trattamenti in studio ed è, per così dire, una sorta di RESISTENZA PSICOLOGICA. Credo che questa resistenza sia di natura esistenziale; esiste, cioè, a prescindere dalle condizioni individuali ed è da queste rafforzata.

Naturalmente la posso riconoscere perchè abita anche me e, "da fuori" e attraverso il contatto, la posso sentire meglio osservando che in alcuni è più evidente che in altri.


Ma ci sono momenti in cui accade quella che chiamo la MAGIA DELL'ABBANDONO in cui ogni tipo di "lotta" scompare completamente cedendo il posto ad una resa incondizionata. Questo "arrendersi" (che è molto diverso dal rassegnarsi!) apre lo spazio ad un "luogo" che non è influenzato dalle circostanze esterne e che è, per così dire, "distaccato" dai problemi e dalle situazioni di vita.


Quando questa dimensione si manifesta, sono molto appagato perchè significa che la persona, in un'atmosfera di fiducia e di protezione, è riuscita (anche solo per brevi momenti) a rilassarsi profondamente.

5 visualizzazioni0 commenti