top of page

COPPETTAZIONE - ANOMALIE DELLO PSICHISMO DA DISARMONIA DELLA MILZA (La Riflessione)

Chi riflette troppo potrà esserne compiacente per poco.

- FRIEDRICH SCHILLER



Il movimento psichico della milza è lo Yi.


Lo Yi rappresenta la capacità di concentrazione e memorizzazione, la riflessione.


Le anomale manifestazioni del movimento psichico della milza, indipendentemente dal o dai fattori causali che le hanno determinate, possono essere di 2 tipi:


  1. nelle forme di pienezza, il soggetto può essere abitato da riflessioni eccessive, idee fisse, ossessioni e, nei casi più gravi, sindromi maniacali;

  2. nelle forme da deficit, invece, il soggetto può presentare incapacità di concentrazione e di riflessione, vuoti di memoria.

Il fattore interno che tende a danneggiare la milza è la riflessione. In condizioni normali, la riflessione rappresenta l'azione di pensare, con ponderazione ed equilibrio, prima di decidere ed agire riguardo a determinati problemi e questioni.

Ciò che trasforma la riflessione in fattore patogeno è il suo eccesso ovvero il fermarsi e l'indugiare in maniera esagerata, quasi ossessiva, sempre sugli stessi processi di pensiero. Ciò porta il soggetto a bloccarsi senza alcuna utile risoluzione. In Mtc si dice che il qi si annoda su se stesso. Quando la riflessione diviene patologica, può danneggiare la milza provocando l'insorgenza di disturbi digestivi.


Sia nelle anomale manifestazioni del movimento psichico della milza, sia nelle manifestazioni psicosomatiche conseguenti ad insulto della milza da parte del fattore interno "riflessione", per il riequilibrio energetico possiamo utilizzare la coppettazione del punto shu 20V (Pishu) la cui azione principale è quella di regolare la milza.




Lorenzo Biroli

- Specialista del Massaggio

- Operatore in Discipline bio-naturali

- Training Autogeno

- Counselor Umanistico

9 visualizzazioni0 commenti
bottom of page